La qualità di Acqua Campania: al centro il cittadino 

L’evoluzione dei mercati ed il mutato scenario economico globalizzato richiedono un processo di costante adeguamento dei prodotti e dei servizi alle aspettative dei clienti ed agli standard qualitativi dettati dal mercato.
È un processo costante e continuato nel tempo che prevede l’ottimizzazione e la razionalizzazione delle risorse aziendali, al fine garantire alle aziende i migliori risultati possibili, attraverso l’uso delle tecnologie più avanzate, la razionalizzazione delle strutture, l’eliminazione degli sprechi e la riduzione dei costi.
Nella realizzazione di un sistema di qualità aziendale ciascun dipendente è direttamente coinvolto: da chi fa parte del processo di produzione, a chi deve garantire i rifornimenti e gestire i magazzini e la logistica, all’amministrazione, al settore commerciale che interagisce con i clienti.

Applicare un sistema di qualità oggi significa porre il cliente al centro dei processi produttivi ed avere come obiettivo primario la soddisfazione delle sue esigenze ed aspettative. Nel caso di Acqua Campania, il cliente finale del processo di produzione è il cittadino.

Qualità perché parliamo della tua salute

Il servizio offerto di distribuzione di risorse idriche da parte di Acqua Campania è, in valore assoluto, uno dei servizi primari per la collettività ed il territorio in cui essa opera, servizio che richiede la massima attenzione a tutte le fasi del processo sopra descritto e non ammette, ad alcun livello, la possibilità che vi siano errori, imperfezioni, disattenzioni o carenze di alcun tipo.

Sono in gioco la salute pubblica e secondi solo in ordine di elencazione, l’organizzazione sociale, la sicurezza e l’ordine pubblico, la qualità della vita dei cittadini.

Certificati da sempre

È per questi motivi che fin dal 2001 Acqua Campania SpA si è dotata di un sistema di certificazione della qualità in relazione all’intero ciclo integrato delle acque , per la parte da essa trattata e cioè:

Captazione, trattamento, adduzione, distribuzione e controllo di acque potabili. Gestione, conduzione, manutenzione e telecontrollo di impianti di sollevamento e reti di distribuzione di acqua potabile. Conturizzazione dei volumi di acqua potabile. Attività di programmazione, gestione, controllo degli investimenti affidati dal committente.

L’ente certificatore è DNV GL Business Assurance Italia, come riconosciuto da Accredia, l’ente italiano di accreditamento.

Scarica il certificato qualità di Acquacampania in formato PDF.

La Sicurezza

La sicurezza: una questione fondamentale

La norma UNI ISO 45001 del 2018 “Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro” è la prima norma internazionale a definire gli standard minimi di buona pratica per la protezione dei lavoratori in tutto il mondo. Stabilisce un quadro per migliorare la sicurezza, ridurre i rischi in ambito lavorativo e migliorare la salute e il benessere dei lavoratori, permettendo così di aumentare le performance in materia di salute e sicurezza a qualsiasi organizzazione che scelga di certificare sotto accreditamento il sistema di gestione.

Sviluppata dall’International Organization for Standardization (ISO) con il contributo di esperti di oltre 70 Paesi del mondo, e recepita a livello nazionale dall’Ente Italiano di Normazione (UNI), fornisce dunque un quadro internazionale che tiene conto dell’interazione tra l’azienda e il suo business.

Nata per garantire uniformità tra le varie norme ISO sui sistemi di gestione, la UNI ISO 45001 ne adotta la Struttura ad Alto Livello (HLS – High Level Structure) e le principali novità.

  • Risk based thinking
    Nel nuovo approccio basato sul rischio, il rischio viene definito “effetto dell’incertezza” e dunque colto in un senso ampio. Può assumere un’accezione positiva o negativa, e orientare l’azienda a focalizzare sia i rischi che le opportunità di migliorare le prestazioni del sistema.
  • Analisi del contesto
    La progettazione del sistema di gestione deve tenere conto del contesto in cui opera l’organizzazione nella sua accezione più ampia, compresi gli aspetti logistici, urbanistici, sociali, culturali, politici, legali, normativi del settore di mercato e molti altri. L’analisi permette di comprendere i fattori interni, ma soprattutto quelli esterni, che possono influenzare le prestazioni del sistema.
  • Leadership
    L’alta direzione deve dare un forte committment affinché sia ripreso a tutti i livelli della catena di comando.
  • Coinvolgimento
    Diventano centrali gli aspetti della partecipazione e consultazione dei lavoratori, a partire dai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), strumenti imprescindibili per individuare i pericoli occulti e per l’attuazione delle politiche di prevenzione.
  • Outsourcing
    Acquisti e appalti vengono compiutamente disciplinati, con la distinzione tra fornitori di beni e di servizi, poiché è in particolare nella categoria degli appaltatori o contractors che molto spesso si verificano infortuni.

(fonte Accredia)

L’ente certificatore di Acqua Campania SpA è DNV GL Business Assurance Italia, come riconosciuto da Accredia, l’ente italiano di accreditamento,